A tutti i nostri allievi/e,

alle loro famiglie

e ai docenti e formatori

Torino, 20 gennaio 2020

Carissimi ragazzi, ragazze e giovani,

della vita di don Bosco più facilmente conosciamo ciò che è avvenuto al Colle Don Bosco, sua terra natia, o a Torino, dove si è radicata e sviluppata la sua opera. Ma cosa dire dei dieci anni vissuti a Chieri? In questa cittadina è arrivato ragazzo a 16 anni, nel 1831, e ne è uscito prete a 26, nel 1841. Ma non dobbiamo pensare ad un giovane ritirato e solitario, tutto scuola e chiesa.

Arriva a Chieri con la voglia di studiareperdiventare prete. Ma non ha i soldi. E così si guadagna da vivere e attira la stima delle persone facendo il sarto, lavorandopresso un fabbro e come garzone in un bar, dando ripetizioni ai compagni più in difficoltà. Riceve la cresima poco prima di compiere diciotto anni nella parrocchia di San Martino a Buttigliera d’Asti. Mentre studia e lavora, trova anche il tempo e la grinta per dedicarsi ad attività ludichedi abilità e destrezza, che lui riassume così: «carte, tarocchi, piastrelle, stampelle, salti, corse, erano tutti divertimenti di sommo gusto, in cui, se non ero celebre, non ero certamente mediocre». E valorizzando queste capacità, in più occasioni si cimenta in pubblici e privati spettacoli, giochi di prestigio, sfide con saltimbanchi, con lo scopo di radunare e rallegrare compagni e gente del popolo.

Per suo impulso nasce la “Società dell’allegria”, che raccoglie molti dei suoi amici e ha due scopi primari: 1) «evitare ogni discorso, ogni azione che disdica ad un buon cristiano»; 2) «avere esattezza nell’adempimento dei doveri scolastici e religiosi». E per il resto, come da definizione, allegria, divertimento, amicizia.

È meravigliosa la sua capacità di armonizzarestudio e allegria, lavoro e preghiera, impegno e amicizia, serietà e divertimento. Don Bosco ha proposto ai ragazzi di allora e ai giovani di oggi quello che lui stesso ha vissuto da adolescente: uno stile di vita a misura di giovane orientato a costruire seriamente il proprio futuro. Tre sono la parole-chiaveche ancora oggi don Bosco ci consegna: allegria, studio e preghiera.

Caro padre, maestro e amico dei giovani, grazie!

Don Claudio Belfiore

Direttore

Gli appuntamenti della settimana:

  • ARANCE AIRC:Anche quest’anno l’Agnelli partecipa alla raccolta fondi per sostenere l’AIRC nella ricerca di nuove terapie per sconfiggere le malattie che caratterizzano questo secolo. Venerdì 24 gennaio 2020nella nostra scuola, come in tutti gli istituti scolastici  italiani che aderiscono all’iniziativa, saranno vendute le reticelle di arance al costo di 10 euro ciascuna.

Per facilitare le operazioni vi chiediamo, per favore, di effettuare il versamento della quota in          segreteriaentro martedì 21 gennaio

  • STAFF Mensa: Le V Liceo – BORMIDA;  DOSSI; SCAVUZZO; EUSEBIO;  FRANCESCHINI;                                         MOCCIA; RAFELE
  • Lunedì20/01

ore 7.55 – 8.55 Aula Magna: ora di formazioneper il biennio ITT e Liceo. Il mese di don Bosco: temi salesiani

ore 14.45 – 19.00 corridoio triennio secondo piano: colloqui generali per i genitori delle classi V Liceo ed ITT

  • Martedì 21/01

ore 7.55 – 8.55 Aula Magna: ora di formazioneper il triennio ITT e Liceo. Il mese di don Bosco: temi salesiani

ore 13.45 – 18.30 PCTO della 3 mec: visita tecnica allo stabilimento CLN di Chivasso.  Termine          delle lezioni ore 12.50 e ritrovo in Via Sarpi alle 13.45

  • Mercoledì 22/01

ore 14.00 corso del Politecnico

ore 14.45 – 19.00 corridoio triennio secondo piano: colloqui generali per i genitori delle classi I Liceo

  • Giovedì 23/01

evento corso PCTO della Matematica: un gruppo di studenti liceali sarà a Genova per un progetto di carattere matematico legato all’Alternanza.

ore 14.45 – 19.00 corridoio triennio secondo piano: colloqui generali per i genitori delle      classi IV Liceo ed ITT

  • Venerdì 24/01

ore 14.30 – 15.45 Torneo di Hockey per il biennio Liceoed ITT

ore 14.40 – 16.15 MGS Triennio

  • SABATO 25/01come da circolare: uscita a Genova delle classi V Liceo ed ITT
  • DOMENICA 26/01come da circolare: uscita  a  Genova per la FIRST LEGO-league

COMPLIMENTI per gli ottimi risultati ottenuti nell’ OLIMPIADI DELLA MATEMATICA: Un gruppo di sole ragazze del nostro Liceo Scientifico ha ben figurato, ottenendo risultati degni di menzione: quarte a livello territoriale e quattordicesime a livello nazionale.                                  

       Torino, 20 gennaio 2020

Recent Posts